Costruire il curricolo verticale

Costruire il curricolo verticale per organizzare al meglio il lavoro degli allievi e il proprio, facendo squadra con i colleghi. Formulare obiettivi coerenti in grado di mettere in moto una pluralità di processi cognitivi come ingredienti indispensabili per sviluppare competenze.


Temi

Pensato per ,

Vuoi organizzare il corso nella tua Scuola? Compila il modulo online

Obiettivi

  • Conoscere le competenze chiave europee.
  • Definire operativamente i processi atti a raggiungere traguardi e obiettivi generali dell’apprendimento.
  • Definire gli indicatori dell’agire con competenza.
  • Acquisire familiarità con il modello R-I- Z-A.
  • Essere in grado di progettare il curricolo verticale in maniera collaborativa.
  • Saper analizzare punti di forza e criticità del proprio operato, per il miglioramento progressivo dei curricoli a seguire.

Programma

Modulo 1

Far emergere e valutare competenze

Profilo in uscita dal primo ciclo e competenze chiave europee. Traguardi e obiettivi generali di apprendimento; il processo di operazionalizzazione. I contenuti disciplinari come elemento per il passaggio dagli obiettivi generali agli obiettivi specifici. I processi cognitivi come elemento per il passaggio dagli obiettivi specifici agli obiettivi specifici formulati in forma operativa. Il modello R-I-Z-A (Risorse, Interpretazione, aZione, Autoregolazione) come guida alla progettazione. Avvio del lavoro di progettazione del curricolo verticale.


Modulo 2

Il curricolo verticale: qual è la sua funzione e come va utilizzato

Racconto dell’esperienza di progettazione del curricolo verticale da parte dei corsisti; analisi dei punti di forza e delle criticità da migliorare; spunti per la progettazione successiva.


Modulo 3

Progettare un’Unità Di Apprendimento (UDA)

Presentazione delle esperienze di progettazione del curricolo verticale dei corsisti e confronto.


Modulo 4

Verifica del lavoro sperimentale e conclusioni

Presentazione della documentazione prodotta e questionario di valutazione finale dell’esperienza; l’intento è far emergere non solo la capacità del corsista di usare il metodo proposto, ma anche far riflettere su quali sono state le condizioni che ne hanno facilitato od ostacolano l’applicazione.

Materiali didattici

  • Pubblicazioni editoriali: Costruire e certificare competenze con il curricolo verticale nel primo ciclo Costruire e certificare competenze nel secondo ciclo, Roberto Trinchero, Rizzoli Education, Collana “Strategie didattiche”, Milano 2018.
  • Dispense di sintesi delle pubblicazioni.
  • Linee guida e modelli già pronti per la documentazione delle attività di project work.
  • Video pillole per l’auto-apprendimento e il ripasso degli argomenti delle lezioni.

Autore

Roberto Trinchero

Docente presso l’Università degli Studi di Torino

Destinatari

Il corso è rivolto agli insegnanti del primo ciclo e ai dirigenti scolastici. Nel secondo ciclo il corso si focalizza sulla costruzione collegiale degli obiettivi di apprendimento.

Info

Esonero e attestazione dell’unità formativa: Il corso prevede l’esonero dal servizio. La frequenza del percorso verrà riconosciuta attraverso l’attestazione di un’unità formativa ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo. Le attività saranno realizzate e svolte per un numero complessivo di 25 ore considerando nel computo, oltre alle ore in presenza e a distanza, quelle dedicate al lavoro di progettazione, sperimentazione didattica e approfondimento personale e di gruppo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter