La didattica inclusiva e personalizzata per i BES

Pianificare una metodologia didattica inclusiva è una strategia concreta per prevenire la dispersione scolastica e il disagio psicosociale di chi si trova in difficoltà. In molte situazioni l’apprendimento può incontrare qualche resistenza. In questi casi individuare gli alunni BES richiede un’attenta osservazione fondata su parametri specifici per garantire l’efficacia dell’intervento didattico.


Temi

Pensato per , , ,

Vuoi organizzare il corso nella tua Scuola? Compila il modulo online

Obiettivi

  • Conoscere la normativa sui Bisogni Educativi Speciali (BES).
  • Acquisire familiarità con alterazioni didattiche tipiche della profilatura BES.
  • Essere in grado di realizzare materiali e attuare strategie utili alla semplificazione didattica.
  • Saper strutturare e analizzare un Piano Didattico Personalizzato (PDP).

Competenza acquisita

Al termine del percorso formativo, il partecipante sarà in grado di strutturare un Piano Didattico Personalizzato e mettere in pratica tecniche di insegnamento che ne favoriscano l’efficacia.

Programma

Modulo 1

BES: una prospettiva normativa

Sviluppo del concetto di difficoltà di apprendimento. Il passaggio dalla Legge 104 alla Legge 170. Dai DSA ai BES: classificazione e caratterizzazione dei quadri di riferimento della normativa; azioni compensative e dispensative. Strutturazione e analisi del Piano Didattico Personalizzato (PDP).


Modulo 2

La gestione pragmatica della difficoltà scolastica

Simulazione di alterazioni didattiche tipiche della profilatura BES di diverso ordine, con applicazione di schede di analisi delle disfunzionalità e realizzazione di materiali o strategie utili alla facilitazione e semplificazione didattica.


Modulo 3

Dalla presa in carico alla verifica d’intervento

Analisi di casi simulati o reali portati dai discenti, con la realizzazione di un intero processo di presa in carico, definizione di una scheda analitica, pianificazione dell’intervento e sua generalizzabilità al contesto classe, definizione di processi di misura e verifica.


Modulo 4

Casi d’analisi e conclusioni

Presentazione dei lavori dei corsisti e confronto.

Materiali didattici

  • Dispensa e presentazioni.
  • Modelli di progettazione.
  • Schede di lavoro per la sperimentazione in classe.
  • Modelli valutativi.
  • Esempi di prove.
  • Video per lo studio in autoapprendimento.

Autore

Gabriele Zanardi

Psicologo, psicoterapeuta e docente presso l’Università degli Studi di Pavia

Destinatari

Con interventi differenziati, tutti gli insegnanti della Scuola dell’infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado. Interventi mirati per gli insegnanti di sostegno.

Info

Esonero e attestazione dell’unità formativa: Il corso prevede l’esonero dal servizio. La frequenza del percorso verrà riconosciuta attraverso l’attestazione di un’unità formativa ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo. Le attività saranno realizzate e svolte per un numero complessivo di 25 ore considerando nel computo, oltre alle ore in presenza e a distanza, quelle dedicate al lavoro di progettazione, sperimentazione didattica e approfondimento personale e di gruppo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter