Poesia e scrittura tra arte e musica

“Senza libri le gioie marciscono” (Elias Canetti). È a partire da questo approccio gioioso e giocoso (e gioia e gioco sono cose serie…), che si svilupperà una proposta originale, capace di mettere in risonanza la parola scritta, quella detta, quella cantata e quella agita, in un percorso che, a partire dal libro, si aprirà verso le arti visive, il teatro e la musica, come suggerito dal Piano delle Arti. Il ritmo, che governa l’uomo nei suoi istinti e movimenti primari (cuore, respiro, passo), sarà l’asse intorno a cui ruoterà questa esplorazione della creatività.


Temi

Pensato per , ,

Vuoi organizzare il corso nella tua Scuola? Compila il modulo online

Obiettivi

  • Progettare esperienze interdisciplinari per lo sviluppo della creatività, la valorizzazione del patrimonio storico-artistico e musicale.
  • Sviluppare il pensiero creativo e la sfera emotiva in coerenza con il curricolo di Cittadinanza.

Programma

Modulo 1 

Un’introduzione: il rapporto tra parole e ritmo

Le differenze tra parola scritta, parola detta e parola agita. La parola scritta: distinzioni tra filastrocca, haiku, sonetto, canzone, ballata, poesia con verso libero. Letture da raccolte e albi illustrati.


Modulo 2

 Come strutturare un laboratorio creativo di poesia

Dall’immagine alla poesia, scrivere un breve testo poetico a verso libero, a partire da un’immagine data. Le figure retoriche come base dell’immaginario verbale e visivo: metafora, metonimia, analogia, anafora, sineddoche.


Modulo 3

 La parola detta: strategie didattiche sulla poesia

Come avvicinare gli studenti alla poesia attraverso la creatività e il commento. Analisi e valutazione di libri di poesia. Il suono delle parole: poesia e musica, poesia in musica. Attività: realizziamo il mio haiku. Lettura di testi di: W, Szymborska, E. Dickison, G. Lorca, T. Scialoja, G. Quarzo, P. Neruda, B. Brecht, L. Carroll, A, Pozzi, G. Quarenghi, A. Anedda, C. Boassa, E. Dickinson, A. Jozef, A. Berardi Arrigoni, B. Tognolini, Chiara Carminati, P. Formentini, A, Sarfatti, S. Vecchini, N. Gardini, V. Lamarque, S, Plath, C. Gallus, S. Benni, J. Luján, C. Guzzanti, S. Geroldi, P. Pace, A. Nanetti, B. Ferraro, L. Ruifernández, M. Maiucchi, S. Giarratana, T. Porcella.


Modulo 4

Dalla parola alla poesia

Nel corso del quarto incontro il formatore fornirà al corsista indicazioni specifiche su come realizzare il proprio project work di fine corso attraverso una specifica metodologia e un criterio di valutazione univoco su cui impostare la propria progettazione.

Materiali didattici

  • Dispensa e presentazioni.
  • Modelli di progettazione.
  • Schede di lavoro per la sperimentazione di attività in classe.

Autore

Teresa Porcella

Autrice, editor e traduttrice di libri per ragazzi

Destinatari

Il percorso, avvalendosi di testi e approfondimenti differenti, può essere tarato per insegnanti della Scuola dell’infanzia, primaria e secondaria di primo grado.

Info

Esonero e attestazione dell’unità formativa: Il corso prevede l’esonero dal servizio. La frequenza del percorso verrà riconosciuta attraverso l’attestazione di un’unità formativa ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo. Le attività saranno realizzate e svolte per un numero complessivo di 25 ore considerando nel computo, oltre alle ore in presenza e a distanza, quelle dedicate al lavoro di progettazione, sperimentazione didattica e approfondimento personale e di gruppo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter