Educare alla cittadinanza digitale

Il primo passo per formare i futuri cittadini digitali avviene all’interno delle scuole. Per questo è necessario integrare nella didattica le nuove tecnologie digitali, promuovendone l’uso e affiancando i tradizionali contenuti di apprendimento ai nuovi strumenti di produzione di materiale multimediale da proporre in classe.


Temi

Pensato per , , ,

Vuoi organizzare il corso nella tua Scuola? Compila il modulo online

Obiettivi

  • Conoscere i diritti di cittadinanza digitale.
  • Programmare attività di cittadinanza attraverso la responsabilizzazione degli studenti nella comunicazione e nella collaborazione online.
  • Conoscere i princìpi della Progettazione Universale dell’Apprendimento (PUA) e la loro applicazione nella pianificazione di percorsi e nella produzione di materiali didattici digitali.
  • Essere in grado di autoprodurre materiali multimediali con i principali strumenti di autoproduzione gratuiti e software di presentazione online e offline.
  • Acquisire competenze di base nella sceneggiatura (storyboarding), realizzazione (content editing) e “impacchettamento” (packaging) dei contenuti multimediali.

Programma

Modulo 1

Tecniche di costruzione di contenuti digitali per la didattica

La cittadinanza digitale: che cos’è e come coltivarla. Premessa: l’autoproduzione dei contenuti come pratica didattica: limiti e opportunità. Il rapporto fra i contenuti autoprodotti e gli altri contenuti di apprendimento. I principi della Progettazione Universale dell’Apprendimento (PUA). Forme di rappresentazione della conoscenza. Organizzazione dei contenuti multimediali.


Modulo 2

Rappresentare visivamente la conoscenza

Selezionare e sintetizzare i contenuti significativi. Scegliere la forma di rappresentazione più adatta al contenuto da veicolare (mappe, infografiche, grafici ecc.). L’uso degli storyboard nella progettazione e nella costruzione di contenuti e lezioni. Strumenti per la creazione di storyboard efficaci.


Modulo 3

Insegnare e imparare con i video

I video didattici: dove trovarli e come costruirli. Valutare l’efficacia di un video. I video e la flipped classroom. I principali format di video didattici. Strumenti per la produzione audio-video. Introduzione ai temi del content editing e packaging dei contenuti multimediali: calibrare al meglio testi ed elementi multimediali.


Modulo 4

Produrre contenuti audio-video per l’apprendimento

Tavoli di lavoro su proposte operative a scelta, legate ai principali strumenti di autoproduzione di contenuti grafici, audio e video e software di presentazione. In particolare: Strumenti per le presentazioni: non solo PowerPoint. Il concetto di presentazione video e la differenza fra presentazioni lineari e non lineari. Strumenti e competenze per l’uso efficace di PowerPoint e Prezi: dalla scelta del template e della grafica alla realizzazione di presentazioni con commento audio. Registrare e riusare la didattica: il concetto di Courseware e di Open Courseware e le diverse tipologie di materiali per il courseware. Podcast e didattica. La registrazione audio e video e il riuso delle lezioni: strumenti e metodologie. Come e dove conservare il courseware.

Materiali didattici

  • Video e dispense.
  • Proposte di lavoro in classe da sperimentare con la guida del formatore.
  • Link a materiale online di approfondimento.
  • Ricca bibliografia e sitografia.

Autori

Gino Roncaglia

Filosofo, saggista e professore presso l’Università degli Studi della Tuscia

Mario Cifariello

Docente di Lettere e formatore di didattica digitale

Roberto Castaldo

Docente e ex membro del Consiglio direttivo di IWA Italy

Destinatari

Con interventi differenziati, tutti i docenti di infanzia, primaria, secondaria di primo grado e secondaria di secondo grado. Interventi mirati per gli animatori digitali e il team per l’innovazione.

Info

Esonero e attestazione dell’unità formativa: Il corso prevede l’esonero dal servizio. La frequenza del percorso verrà riconosciuta attraverso l’attestazione di un’unità formativa ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo. Le attività saranno realizzate e svolte per un numero complessivo di 25 ore considerando nel computo, oltre alle ore in presenza e a distanza, quelle dedicate al lavoro di progettazione, sperimentazione didattica e approfondimento personale e di gruppo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter