Coesione sociale e prevenzione del disagio giovanile

Oggi più che mai i fenomeni legati al disagio giovanile richiedono un rinnovamento del sistema educativo e formativo che guardi non solo alla centralità dello studente, ma anche allo sviluppo di una cultura inclusiva ai fini di un’efficace prevenzione, gestione e risoluzione delle forme di devianza e di dispersione scolastica.

Verso la creazione di “comunità educanti”, come riporta il Piano per la Formazione dei docenti 2016-2019, la Scuola deve adottare una strategia solida e coerente con i bisogni reali dell’istituzione, favorendo percorsi di coinvolgimento delle famiglie e di altri soggetti del territorio, a partire dalla progettazione in chiave di ricerca didattica. Il docente diventa così sempre più un “attivatore” sociale in grado di confrontarsi con metodi e modelli dell’azione educativa sia per fornire agli studenti tutti gli strumenti utili per la lettura critica della realtà in cui vivono, sia per creare occasioni sistematiche di formazione ed elevare il livello culturale e di benessere generale del territorio.

Tutti i corsi sul tema Coesione sociale

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter