La rilevazione precoce delle difficoltà dei bambini

Il corso, realizzato in partnership con l’Università Cattolica del Sacro Cuore, intende approfondire il tema della rilevazione precoce delle difficoltà dei bambini che frequentano il nido, la Scuola dell’Infanzia e la Scuola primaria (fascia 0-6 anni), attraverso la presentazione di strumenti, di natura pedagogica, finalizzati all’attivazione della presa in carico delle difficoltà da parte di educatori e docenti e alla condivisione con le famiglie.


Temi

Pensato per ,

Edizioni in partenza

Obiettivi

  • Presentare uno strumento di rilevazione precoce delle difficoltà per bambini.
  • Definire un processo condiviso di osservazione sistematica finalizzata alla rilevazione precoce delle difficoltà dei bambini.
  • Approfondire le modalità di “cura” dei bambini che presentano problematiche da monitorare.
  • Approfondire le modalità di condivisione con la famiglia delle preoccupazioni delle maestre/educatrici rispetto al proprio figlio.
  • Sperimentare l’uso degli strumenti di rilevazione precoce all’interno della propria realtà scolastica.

Competenza acquisita

Al termine del percorso formativo, il partecipante sarà in grado di osservare il bambino/a in situazioni didattiche e rilevare eventuali difficoltà e attivare in modo efficace la relazione con le famiglie in una logica di condivisione delle preoccupazioni legate alla crescita del bambino.

 

Programma

Modulo 1

Il concetto di inclusione all’interno del nido, della Scuola dell’infanzia e della Scuola primaria

Il significato del concetto di “inclusione” all’interno del contesto del nido.

La Scuola dell’infanzia come luogo di inclusione per i bambini.

Come agire per contrastare le difficoltà all’interno della Scuola primaria.


Modulo 2

Il prendersi cura dei bambini nella fascia d’età 0-6 anni

Gli strumenti di natura pedagogica per supportare la crescita dei bambini.

Quali sono le problematiche da monitorare e come individuarle.

Le strategie per prendersi cura dei bambini in difficoltà.


Modulo 3

Gli strumenti per la rilevazione delle difficoltà dei bambini

Gli indicatori utili alla rilevazione delle difficoltà.

Le modalità di condivisione con la famiglia delle preoccupazioni delle maestre/educatrici.

La messa in pratica di strumenti per la rilevazione all’interno della propria realtà scolastica.


Modulo 4

Conclusioni e restituzione

Analisi di casi studio ed esempi di buone pratiche.

Discussione dei project work di fine corso e indicazioni metodologiche conclusive per i corsisti.

Materiali didattici

  • Dispense e presentazioni.
  • Sitografia e approfondimenti.
  • Modelli di progettazione.
  • Esempi di buone pratiche.

Autori

Luigi d'Alonzo

Docente presso l'Università Cattolica

Giovanni Zampieri

Docente e ricercatore presso l'Università Cattolica

Maria Luisa Costantino

Pedagogista e ricercatrice presso l'Università Cattolica

Irene Gottoli

Pedagogista e ricercatrice presso l'Università Cattolica

Destinatari

Il corso è rivolto agli educatori del nido, agli insegnanti della Scuola dell’infanzia e della Scuola primaria.

Info

Il corso può essere completamente personalizzato per rispondere ai bisogni formativi dei singoli Istituti e delle reti d’ambito, concordando contenuti, tempi e modalità di erogazione. La formula standard prevede 12 ore in presenza articolate in 4 incontri e 13 ore di autoapprendimento su piattaforma e-learning e sperimentazione guidata, compresa la realizzazione di un project work finale, per un totale di 25 ore certificate su SOFIA.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter