Insegnare a studiare le scienze con l’IBSE

Negli ultimi anni numerosi studi europei hanno evidenziato la necessità di rinnovare le metodologie didattiche per l’insegnamento delle Scienze. L’Inquiry-Based Science Education (IBSE) si presenta come un valido approccio induttivo basato sull’investigazione e la collaborazione e finalizzato allo sviluppo dell’attitudine alla sperimentazione e alla risoluzione di problemi “in situazione”.


Temi

Pensato per ,

Vuoi organizzare il corso nella tua Scuola? Compila il modulo online

Obiettivi

  • Acquisire consapevolezza dei risultati delle prove internazionali e della necessità di un rinnovamento nella didattica delle discipline scientifiche.
  • Saper animare percorsi significativi di apprendimento, con approccio metodologico IBSE.

Programma

Modulo 1 

Le prove internazionali e il rinnovamento delle discipline scientifiche nella didattica

Durante il primo incontro il formatore, attraverso un questionario di valutazione iniziale, attua una ricognizione generale della conoscenza e attuazione nella prassi scolastica delle Indicazioni Nazionali I e II ciclo in campo scientifico (strategie metodologiche, ambienti di apprendimento, didattica per competenze, verifica e valutazione degli apprendimenti), testando la conoscenza del suo uditorio per tarare efficacemente gli interventi successivi. Il formatore introduce l’analisi dei risultati delle prove internazionali e la necessità di un rinnovamento nella didattica delle discipline scientifiche. Quindi, delinea il quadro pedagogico-didattico dell’insegnamento/apprendimento delle Scienze con approccio IBSE, unitamente a indicazioni operative su attività di ricerca-azione da svolgere in presenza, in gruppi di lavoro, in modo laboratoriale. Il formatore dà indicazioni sulle attività da far svolgere ai corsisti nelle ore di preparazione individuale e nella sperimentazione attiva dei modelli proposti nelle proprie classi.


Modulo 2

 I princìpi dell’IBSE

Durante il secondo incontro, i corsisti discutono insieme al formatore i risultati prodotti. Il formatore risolve eventuali dubbi preliminari, individua punti di forza e punti di debolezza, offrendo consigli migliorativi. Vengono pertanto approfonditi ulteriori aspetti dell’inquiry svolgendo in aula attività laboratoriali di percorsi IBSE di Biologia, Fisica e Scienze della Terra. Il formatore dà indicazioni sulle attività da far svolgere ai corsisti nelle ore di preparazione individuale e nella sperimentazione attiva dei modelli proposti nelle proprie classi.


Modulo 3

 L’inquiry in classe: proposte didattiche

Nel corso del terzo incontro in presenza, i corsisti raccontano a turno l’esperienza realizzata in classe. Il formatore discute e commenta alcune esperienze significative riportate dai corsisti e approfondisce ulteriori aspetti dell’Inquiry svolgendo in aula attività laboratoriali di percorsi IBSE di Biologia, Fisica e Scienze della Terra. Al termine, il formatore chiede ai corsisti di progettare in modo autonomo, anche in gruppo, l’attività didattica da sperimentare nelle proprie classi, applicando l’approccio IBSE (intero percorso sperimentato in presenza, o parte di esso o altri percorsi). Il formatore spiega infine ai corsisti in che modo documenteranno l’attività svolta in classe, con apposito modulo in PowerPoint.


Modulo 4

 Restituzione degli elaborati e conclusioni

Durante l’ultimo incontro, i corsisti presentano a turno la documentazione in PowerPoint che hanno prodotto, singolarmente o in gruppo, e la consegnano al formatore. Corsisti e formatore fanno dunque un bilancio finale dell’esperienza. Successivamente i corsisti compilano il Questionario di valutazione finale dell’esperienza.

Materiali didattici

  • Dispensa e presentazioni.
  • Schede di lavoro per la sperimentazione di attività in classe.
  • Kit con modelli di progettazione.

Autori

Antonella Alfano

Coordinatrice del Centro IBSE dell’ANISN

Vincenzo Boccardi

Dirigente scolastico e biologo

Gabriella Colaprice

Dirigente scolastico, biologa e membro INVALSI

Ernesta De Masi

Formatrice e coordinatrice "Gruppo scuola dell'obbligo"

Giulia Forni

Coordinatrice del Centro IBSE ANISN

Destinatari

Tutti gli insegnanti di discipline scientifiche della Scuola secondaria di primo e secondo grado.

Info

Esonero e attestazione dell’unità formativa: Il corso prevede l’esonero dal servizio. La frequenza del percorso verrà riconosciuta attraverso l’attestazione di un’unità formativa ai fini dell’adempimento dell’obbligo formativo. Le attività saranno realizzate e svolte per un numero complessivo di 25 ore considerando nel computo, oltre alle ore in presenza e a distanza, quelle dedicate al lavoro di progettazione, sperimentazione didattica e approfondimento personale e di gruppo.

Vuoi ricevere gli aggiornamenti e le proposte di Formazione su Misura direttamente nella tua casella di posta? Iscriviti alle newsletter di HUB Scuola, l’ecosistema digitale di Mondadori Education e Rizzoli Education!

Iscriviti alle newsletter